Home » Lotta al tabagismo

Lotta al tabagismo

Sigaretta Elettronica.         

Sgombriamo subito il campo da un dubbio, la sigaretta elettronica serve per abbandonare il tabacco pertanto se non si ottengono risultati nell'arco di tre mesi o se non si riduce molto il consumo di sigarette è bene smettere. Vediamo pertanto gli aspetti negativi e positivi secondo la nostra esperienza. Intanto diciamo subito che la nostra impressione si è rivelata altamente positiva. La S.E. permette di aspirare, quando la dipendenza da nicotina si fa sentire con uno stato di irrequietezza ed ansia, solo il quantitativo necessario con poche boccate e non una sigaretta intera. Poi, non vengono aspirate tutte quelle sostanze cancerogene derivanti dalla combustione del tabacco e della carta. Inoltre non è inquinante, in quanto quello che viene liberato con l'espirazione, non è fumo, e quindi non nuoce ai presenti come fumo passivo. Il segreto per poter utilizzare al meglio la S.E., è quello di stabilire al momento della carica, il dosaggio giusto di nicotina, che come sappiamo non è cancerogena. Infatti, dopo aver messo in carica elettrica la S.E., bisogna caricare il serbatoio. Abbiamo due liquidi, uno rappresentato dalla sola nicotina in concentrazione diversa a seconda dei vari preparati e l'altro a base di glicerolo. E' intuitivo che con l'uso continuativo, dovremo ridurre la quota di nicotina, per contenere la nostra dipendenza. E' bene sapere che gli effetti della nicotina sono diversi a seconda del quantitativo assunto. A basse concentrazioni ha dapprima un effetto euforizzante  e stimolante e successivamente, rilassante ed ansiolitico, sopprime l'appetito ed aumenta la frequenza cardiaca, ma ha anche un effetto vasocostrittivo, per cui ad alte concentrazioni oppure in soggetti vasculopatici (cardiopatie ischemiche o vasculopatie obliteranti degli arti inferiori,) può causare danni gravissimi. Ad alte concentrazioni invece, può dare vasodilatazione e diarrea, sonnolenza e marcate aritmie. Spesso il primo sintomo del sovradosaggio è la cefalea.  La S.E. non deve assolutamente essere usata in gravidanza e durante l'allattamento. Ha un costo relativamente alto, ma riteniamo che se usata in modo intelligente, determini un netto vantaggio economico ed in termini di salute. Mentre possiamo capire perchè si cerchi di non farla usare in ambienti chiusi, per evitare l'emulazione da parte di soggetti che non hanno mai avuto contatti con il fumo, il fatto che venga proibita in alcuni stati asiatici, ci fa riflettere sull'eventuale danno che potrebbe causare alle casse dello stato che detiene il monopolio sui tabacchi. Aspetto da non trascurare, è in vendita in svariati aromi particolarmente graditi.